Viaggio nel deserto di Atacama, nel nord del Cile

Atacama, nel nord del Cile, è uno dei posti più entusiasmanti di questo lungo e sottile paese. La parola “deserto” potrebbe essere fuorviante. Si tratta di un deserto è vero, ma non quello di dune sabbiose che siamo portati a pensare. In questa zona infatti si trova molto di più: incredibili formazioni rocciose, grotte, lagune, vulcani e geyser. Inoltre trovandosi ad un’altitudine che oscilla tra i 2400 e i 4300 si ha l’opportunità di avvistare la tipica fauna andina come lama, vigogne, guanachi, volpi e nandù (una specie di struzzo americano).     

Un viaggio ad Atacama quindi ha molto da offrire e vi si potrebbe passare un intera vacanza senza annoiarsi mai. Vi ho fatto venire voglia di andarci, eh? Bene, allora eccovi qua le informazioni utili e alcune delle escursioni che si possono fare in questo splendido deserto che è il più arido al mondo.

Vulcani
Uno dei tipici panorami ad Atacama

QUANDO ANDARE: Atacama si può visitare agevolmente durante tutto l’anno. Tuttavia visto si tratta di uno dei posti migliori al mondo per l’osservazione delle stelle, se volete vedere il cielo il periodo consigliato è l’inverno australe (ovvero quando da noi è estate).

COSA PORTARE: Tenete da conto che dovrete affrontare il tipico clima desertico: forte escursione termica tra giorno (molto caldo secco) e notte (gran bel freschetto)!

Quindi vestitevi a strati e soprattutto copritevi bene anche quando picchia il sole per evitare di scottarvi. Scarponcini (e vestiti) comodi, occhiali da sole, cappello, crema solare e borraccia d’acqua sono dei must per ogni escursione!! Poi siccome c’è l’opportunità di farsi il bagno in alcune lagune e terme, non dimenticate di infilare in valigia il costume da bagno.  

WhatsApp Image 2018-12-26 at 13.01.46 (1)
Ecco come giravo io: immancabile cappello e occhiali da sole!

COME ARRIVARE: Per visitare il deserto di Atacama si fa base nella cittadina di San Pedro che però non ha un aeroporto. Il modo più comodo e veloce è volare da Santiago a Calama (2h30’). Consiglio le compagnie cilene low cost JetSmart (www.jetsmart.com) e Sky (www.skyairline.com). Dall’aeroporto di Calama prendete un minivan per arrivare a San Pedro: all’uscita troverete i desk di Transfer Andino e Transvip. Il transfer dura 1 ora, (95 km), costa CLP20000 a/r e vi lascia di fronte al vostro hotel. Basta dare indirizzo e nome della struttura in cui alloggiate, orario del volo e vi verranno a riprendere per il ritorno. È un servizio comodissimo!  

WhatsApp Image 2018-12-26 at 12.59.00

ESCURSIONI: Da San Pedro partono molte escursioni per esplorare il deserto. Si prenotano tranquillamente nelle numerose agenzie di cui la cittadina è piena. Prezzi, modalità e servizi sono piuttosto uguali, qualsiasi tour operator scegliate. Io ho trovato particolarmente buona Vive Atacama (www.viveatacama.cl) che vi consiglio.

Tutti i tour hanno una guida che spiega (in spagnolo e inglese) e un autista poiché ci si sposta con pulmini o van. Le entrate ai siti di interesse non sono mai incluse nel pacchetto, ma vanno pagate a parte al momento di entrare.  

N.B. Non c’è bisogno di prenotare con anticipo dall’Italia. Basta andare in agenzia il giorno prima dell’escursione, si trova sempre posto. MA qua la modalità è un po’ in stile “overbooking”, ovvero anche quando un’agenzia non ha più posti per un tour lo vende ugualmente. Dopodiché affida i turisti “in più” a un’altra agenzia che ha ancora capienza. Non preoccupatevi: come vi dicevo, un tour operator vale l’altro (più o meno) e soprattutto vi affideranno a un’agenzia di fiducia che conoscono. Però, se per qualche motivo, volete fare il tour con quella con la quale avete prenotato, specificatelo. 

Di seguito vi elenco e descrivo le gite a cui ho preso parte. Io ho “incastrato” tutti i tour in 4 giorni. La lista qua di seguito è proprio la mia “tabella di marcia” (che brutta espressione per un viaggio…ma vabbè, ci siamo capiti). È stato un incastro ben pensato e che ha funzionato perfettamente permettendomi in poco tempo di vedere moltissimo. Questa però è solo la mia personale gestione del tempo. Mi sento di consigliarla, ma fate voi in base alle vostre esigenze e ai tour che scegliete 😉

WhatsApp Image 2018-12-26 at 12.55.32
Io a uno dei tanti miradores delle lagune altiplaniche

GIORNO 1

Essendo il giorno in cui sono arrivata a San Pedro, ho optato per un tour pomeridiano in modo tale da utilizzare anche la prima giornata. L’ideale è quello alla VALLE DE LA LUNA. L’appuntamento è alle 15:50 in agenzia.

I luoghi che si visitano sono  

-Cueva de Sal: una piccola grotta

-Le Tre Marie: tre strane formazioni rocciose chiamate “le Tre Marie”.

-Duna mayor: una enorme duna di sabbia.

-Valle della Luna: che la si ammira al tramonto ed è meravigliosa!

WhatsApp Image 2018-12-26 at 12.26.50.jpeg
La Valle de la Luna

Per sfruttare al massimo la giornata la sera ho fatto il TOUR ASTRONOMICO (che è notturno). L’appuntamento è alle 21:50 in agenzia. Vi faranno vedere un bellissimo ed emozionante documentario di 5 minuti. Dopodiché c’è il momento aperitivo (una delle cose belle delle escursioni ad Atacama è che ti danno quasi sempre da bere e stuzzicare! :D). Infine si arriva alla parte clou: si osservano pianeti e stelle con l’ausilio di un telescopio enorme e con la guida che spiega tutto ciò che vedete.

Come vi accennavo qualche riga fa, il cielo migliore nel quale si vede la costellazione del Sagittario (molto bella e luminosa), è l’inverno australe. Inoltre tenete da conto che le notti di luna piena non sono molto indicate perché la luna riflette troppa luce che disturba l’osservazione del cielo.

N.B. Il tour astronomico NON è la visita al progetto Alma (che per visitarlo bisogna prenotare con 3 mesi di anticipo) e non si riserva attraverso tour operator ma tramite il sito ufficiale www.almaobservatory.org

WhatsApp Image 2018-12-26 at 12.26.48.jpeg
Tramonto sulla Valle de la Luna

GIORNO 2

Un’escursione assolutamente imperdibile è quella alle LAGUNAS ALTIPLANICAS che vi prenderà tutto il giorno e vi porterà ad esplorare lagune meravigliose passando per paesaggi strepitosi! Verranno a prendervi in hotel alle 07:30. È inclusa la colazione e il pranzo.

I luoghi che si visitano sono:

-Laguna Chaxa (entrata CLP2500) che si trova nella Reserva Nacional los Flamencos. Da questa laguna in cui zampettano fenicotteri rosa si ha un panorama stupendo sui dintorni.

-Villaggio Socaire, luogo carino, antico crocevia delle carovane di lama, in cui si trova un bella chiesetta  

-Piedras rojas (a 4300 metri altezza), la laguna Miscanti e il vulcano Miniques.

WhatsApp Image 2018-12-26 at 12.26.53
Laguna Chaxa popolata di fenicotteri rosa

GIORNO 3

GEYSER EL TATIO: Vi verranno a prendere in hotel alle 4:30-5:15 del mattino (ebbene sì, un’alzataccia!) e in 1h40’ vi portano fino al parco di El Tatio (entrata CLP10000). 

È bene chiarire una cosa: se siete già stati in Islanda i geyser qua vi lasceranno delusi (niente spruzzi di 30 metri d’altezza ogni 6 minuti…), però il campo geotermico fumante, situato a 4000 metri di altitudine, visto alle prime luci dell’alba è davvero un bellissimo spettacolo.

Dopo la colazione il tour continua verso il Mirador Vado Putana da cui si ammira l’omonimo vulcano. Lungo la strada si possono ammirare fenicotteri negli acquitrini nei dintorni.  

Infine si arriva fino al Tropico del Capricorno dove vi mostreranno che lo strano fenomeno del van si muove con la sola forza del campo magnetico. 

WhatsApp Image 2018-12-26 at 13.40.47 (1)
Campo geotermico Geyser El Tatio

Altra escursione che merita è alle LAGUNAS ESCONDIDAS. Se non sapete nuotare, ma volete comunque mettervi in ammollo, Atacama offre anche questo! Suona strano, ma nel deserto ci sono alcune lagune salatissime dove è impossibile affogare e in cui potrete avere un’esperienza simile a quella del Mar Morto. L’appuntamento è in agenzia alle 14:20. Vi porteranno fino alla Laguna Baltinache (entrata CLP5000). Il posto è attrezzato con bagni, docce e spogliatoi.

Il sito comprende 7 lagune, ma solo nella prima (turchese) e l’ultima (color caffè) ci si può fare il bagno. L’acqua è tiepida, ma fuori fa caldissimo. Alle 17:30 si riparte e si va a un mirador ad ammirare il tramonto sorseggiando un bel pisco sour. 

WhatsApp Image 2018-12-26 at 12.59.06.jpeg
Una delle 7 lagune nascoste

GIORNO 4

Un’altra delle escursioni a cui ho preso parte è stata quella alla VALLE ARCOIRIS. Come dice il nome, arcoiris in spagnolo significa arcobaleno, questo luogo è caratterizzato da un’esplosione di colori; la roccia delle montagne va dal verde al giallo al rosso al marrone… Descritta così sembra un posto imperdibile (in realtà è una delle escursioni “perdibili”), ma non aspettatevi panorami come le Rainbow Mountains del Perù! Se invece siete appassionati di geologia e volete riempire una mattinata è un’escursione molto carina.

P.S. I miei amici vedendo le immagini che ho scattato non ci credono sia un posto perdibile: le foto mi sono venute molto bene o comunque il sito è super fotogenico 😀    

P
I colori della Valle Arcoirirs

Vi vengono a prendere alle 8 all’hotel, si fa una breve escursione a piedi nella valle (entrata gratuita), colazione e dopo si prosegue verso il sito preistorico Hierbas Buenas (entrata CLP3000) dove l’antica popolazione atacamena dei Licantai scolpì sulla roccia figure zoomorfe (volpe, lama e…scimmie! Eh già, nella regione non ci sono scimmie…mistero!)  

lama.jpg
Lama rappresentati sulle pietre del sito Hierba Buena

Sebbene mi senta di sconsigliare il tour alla LAGUNA CEJAR (entrata CLP15000…meglio andare alle lagunas escondidas che sono più belle e potrete fare comunque il bagno MA spendendo molto meno) ve lo descrivo per completezza perché è uno dei tour a cui ho preso parte.

Si inizia alle 16:00 con la laguna salata, dotata anch’essa di spogliatoi e bagni, in cui potrete nuotare. Dopodiché si prosegue per il Salar del Ojo, una grande pozza circolare che nei giorni non ventosi ha un effetto a specchio. Potrete tuffarvi anche qua, ma tenete conto che non ci sono servizi. 

Vulcano e guanaco
Vulcani e vigogne

INOLTRE…se siete amanti di mountain bike, alpinismo e terme, sappiate che ad Atacama ci sono opportunità anche per voi! Potete affittare bici, fare downhill, scalare vulcani (il più famoso, il Licancabur, però è scalabile solo dal versante boliviano a causa della presenza di mine inesplose sul lato cileno) e fare il bagno in acque caldissime, come quelle delle terme Puritama. Insomma, c’è l’imbarazzo della scelta!

Non mi resta che augurarvi buon viaggio! 😉 

N.B. Orari e costi sono aggiornati al 2018.

WhatsApp Image 2018-12-26 at 12.55.31
Ruta del desierto

Come sempre, se avete domande, dubbi o semplicemente volete farvi una chiacchierata su quanto è bello il deserto di Atacama, lasciate un commento qua sotto e scrivetemi!!

Per restare in contatto seguitemi sulla pagina Facebook del blog e su Instagram.

© 2019, Cristina Cori. All rights reserved. Copyright © CristinaCori.com

Di' la tua