Souvenir tipici dalla Giordania

Ci sono paesi da cui è difficile tornare senza aver preso dei souvenir. La Giordania con i suoi bazar è uno di quelli. Artigianato, ricordini, oggetti speciali… insomma se fate parte del team souvenir, ecco alcune belle idee regalo (per voi e per gli altri) da portare a casa da un viaggio in Giordania.

BOTTIGLIETTE DI SABBIA COLORATA

Uno dei souvenir più tipici della Giordnia è la bottiglietta di vetro decorata con disegni fatti con sabbia colorata. C’è una tecnica specifica grazie alla quale questi artigiani creano queste piccole opere d’arte che in alcuni casi richiedono anche un’ora di lavoro. In genere rappresentano i monumenti di Petra, carovane di cammelli e paesaggi desertici, ma i disegni si possono personalizzare, basta chiedere. Ci sono varie dimensioni di bottiglie in base alle quali il prezzo varia.

Souvenir tipico giordano: bottigliette decorate con disegni di sabbia colorata

KEFIAH E SCIALLE

La Giordania è il paese dei beduini. Qua uomini e donne usano foulard per coprirsi la testa. Gli uomini spesso indossano la tradizionale kefiah, un grande foulard quadrato decorato a quadri, bianca e rossa (quella palestinese invece è uguale ma bianca e nera). Ce ne sono però di tutti i colori e decorazioni… c’è l’imbarazzo della scelta! I beduini a volte utilizzano anche foulard colorati ricamati con decorazioni ispirate a grandi fiori. Spesso questo secondo tipo di foulard sono in pelo di cammello e costano di più della classica kefiah.

Se in Giordania ai turisti piace portarla in testa legata al modo beduino, è vero che una volta nel proprio paese non la si indossa sul capo, ma una bella idea è usarla come sciarpa: sono pesanti e fanno la loro figura.

Quella che vedete sulla mia testa è una kefiah dai colori alternativi

PROFUMI, INCENSO E SPEZIE

La Giordania, come tutto il Medio Oriente, ha una spiccata cultura di profumi e spezie. In tutto il paese, ma soprattutto nei bazar di Wast el balad (downtown) di Amman, troverete negozi specializzati in spezie ed altri in profumi.

Il più delle volte si comprano a peso, ma si trovano anche confezioni già pronte. Tra le spezie più gettonate e tipiche di qua figurano: za’atar (timo e semi di sesamo) molto usato sulle pizzette giordane o a colazione con pane e olio di oliva, zafferano e summaco (una spezia dal colore porpora usata per cucinare).

Un altro bel posto per fare acquisti di spezie è Hammam Street a Salt.

Per i profumi uno dei posti migliori è downtown di Amman. Profumi a spruzzo, gel o solidi (un specie di saponetta che si passa sul corpo) di tutte le fragranze. Le più tipiche sono mirra, ambra, ‘oud e i vari tipi di muschio.

Per incenso e mirra invece vi consiglio di cercarle a Petra. Infatti, non tutti sanno che l’antica città di Petra deve la sua fortuna alle antiche rotte carovaniere di incenso e mirra. E dentro al sito di Petra (leggi anche Location instagrammabili di Petra e come fotografarle) c’è un piccolo negozietto in cui il proprietario Masin (che tra l’altro parla un ottimo italiano) vende varie tipologie di incenso, mirra e cedro provenienti da diverse regioni del mondo. Lui è un vero esperto del settore e vi saprà dire vita morte e miracoli di questi profumi.

N.B. Spezie, incensi e profumi non sono generi contrattabili: hanno prezzo fisso.

Profumi solidi sono tra i souvenir tipici

PRODOTTI DEL MAR MORTO

Se avete provato almeno una volta i fanghi, sali e acqua del Mar Morto allora vi sarete resi conto che hanno delle proprietà incredibili sulla pelle. Be’ allora perché non portarne a casa un po’ di questi prodotti “magici”. Tra l’altro i prezzi sono abbordabili se non comprate nei negozi dei resort sul Mar Morto.

CERAMICHE

Non molto diffuse, ma sicuramente bellissime sono le ceramiche. Ciotole e piatti colorati e più tipicamente bianchi e blu nello stile palestinese. A Madaba o nei grandi bazar troverete anche lavorazioni più particolari e moderne (come il cammello in foto).

Ceramiche a temi giordani

RICAMI BEDUINI E VESTITI

Io ADORO i ricami beduini. Con queste decorazioni troverete portafogli, borse, fodere per cuscini e vestiti da donna. Se non pensate che indosserete mai le abaya, gli abiti tipici delle donne di qua, potete sempre optare per un kimono ricamato o una tunica corta da portare sopra jeans o leggins. A meno che non scegliate vestiti molto decorati, i prezzi non sono neanche alti.

Un bel kimono ricamato a motivi tipici è un bellissimo souvenir da portarsi a casa da un viaggio in Giordania

DOVE E COME COMPRARE IN GIORDANIA

Le città migliori in assoluto per fare compere sono Aqaba (città tax free, dove tutto costa meno) e Madaba (dove i negozi hanno la felice abitudine di esporre i prezzi). Ampia scelta e prezzi non molto cari si trovano ad Amman. Petra e i bazar sulle grandi strade invece hanno prezzi decisamente gonfiati, ma a Petra vige l’usanza della contrattazione… quindi basta darsi da fare per comprare a prezzi buoni.

Nei bazar ricordate di contrattare… ma anche di pagare il giusto: la Giordania non è un paese così economico come si può pensare.

I tappeti più carini si trovano a Madaba… un perfetto souvenir dalla Giordania

Se state programmando un viaggio in Giordania allora nel mio articolo Organizzare un viaggio in Giordnia, tutto quello che devi sapere potete trovare informazioni utili. Un altro strumento utile per raccogliere informazioni aggiornate e pratiche sul paese è anche il gruppo Facebook Amici della Giordania. Se invece vi interessa scoprire luoghi sconosciuti e insoliti dentro Petra 10 luoghi “segreti” di Petra che (forse) non conosci è l’articolo che fa per voi.

Per chiacchierate, preventivi per viaggi in Giordania, tour a Petra e nel Wadi Rum o anche solo per rimanere in contatto, mi trovate (oltre che a Petra, dove vivo ormai da anni) sulla mia pagina Facebook, Instagram e alla mail che sta nella sezione Contact me.

Se questo articolo ti è servito e/o piaciuto e/o pensi possa tornare utile a qualcun altro, supportami condividendolo 🙂

© 2021, Cristina Cori. All rights reserved. Copyright © CristinaCori.com

Di' la tua